Compravendita - Fisco
22/06/2009
Vendita dell'immobile per sfuggire alla riscossione coattiva


Rappresenta "una sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte" e si configura come reato di pericolo la vendita fittizia di un immobile da parte di un contribuente alla moglie per evitare la riscossione coattiva prima ancora che quest'attività sia espletata nei suoi confronti (Cassazione, sezione penale, sentenza 25147/2009).
Fonte: Agenzia delle Entrate