Notizie
13/08/2009
Evasione fiscale nel settore immobiliare in Liguria


Finisce nelle maglie del fisco un costruttore di box, che a Genova reclamizzava la vendita di posti auto a partire da 35.000 euro, cifra ben inferiore a quella reale. I controlli effettuati e gli incroci con i dati degli acquirenti hanno permesso di riscontrare che il valore indicato nei rogiti era in media inferiore del 50% al prezzo pattuito. L’azione di controllo ha portato un incasso netto per l’erario di imposte non pagate superiore a 600.000 euro.
Emerge dai controlli anche l’insufficiente dichiarazione di valore per quaranta compravendite da unica società venditrice: i valori dichiarati negli atti sono risultati infatti addirittura inferiori ai mutui ipotecari contratti dalla società venditrice per la loro acquisizione e manutenzione. L’operazione comporterà un recupero all’imposizione di circa 400.000 euro.
Fonte: Agenzia delle Entrate