Notizie
06/09/2010
A breve riaprono i termini processuali dopo la pausa estiva


Riaprono i termini processuali sospesi, come ogni anno, dal 1° agosto al 15 settembre. Da tale data riparte il computo dei giorni entro i quali contribuenti e Amministrazione finanziaria possono "agire" per rivendicare i rispettivi diritti.
L’interruzione, cosiddetta feriale, prevista dall’articolo 1 della legge 742/1969, che dispone la sospensione di diritto, dal 1° agosto al 15 settembre di ciascuna annualità, del decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni ordinarie e amministrative, opera a tutti gli effetti nel rito tributario.
La pausa determina un sostanziale allungamento delle scadenze entro le quali le parti in giudizio possono procedere al deposito di atti e documenti, previsti dalle disposizioni che regolano il processo tributario.
Naturalmente, i termini “congelati” riprendono a decorrere dalla fine del periodo di sospensione, ma nel caso in cui il conto dei giorni dovesse iniziare durante la fase di intervallo, l’inizio dello stesso conto è differito alla fine del periodo di sospensione.
Fonte: Agenzia delle Entrate