Locazione - Fisco
04/01/2013
La durata dell'opzione per usufruire della "cedolare secca"


Il regime facoltativo di tassazione dei redditi derivanti dalla locazione di immobili a uso abitativo (la cosiddetta cedolare secca), introdotto dall’articolo 3 del Decr. lgs. n. 23 del 2011, è assoggettato al rispetto dei termini e delle modalità di esercizio stabiliti con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2011. I soggetti che intendono avvalersi del regime della cedolare secca devono esercitare l’opzione in sede di registrazione del contratto, mediante il modello telematico Siria, ove sussistano le condizioni per il suo utilizzo, ovvero mediante il modello cartaceo 69, valido anche per esercitare l’opzione in occasione della proroga del contratto di locazione o per le annualità successive a quella di registrazione.
Tali modelli devono essere presentati entro il termine previsto per la registrazione del contratto di locazione (30 giorni dalla data di formazione dell’atto o dalla data di esecuzione, se antecedente alla stipula, o se si tratta di contratti verbali).
Nel caso di esercizio dell’opzione nelle annualità successive a quella in cui è stato registrato il contratto o in sede di proroga del contratto stesso deve essere presentato il “modello 69” entro il termine previsto per il versamento dell’imposta di registro dall’articolo 17 del Dpr n. 131/1986, ossia entro 30 giorni dalla proroga.
L’opzione vincola il locatore all’applicazione del regime della cedolare secca per l’intero periodo di durata del contratto o della proroga o per il residuo periodo nei casi in cui l’opzione viene esercitata per le annualità successive. Il locatore ha, tuttavia, la facoltà di revocare l’opzione durante ciascuna annualità contrattuale successiva a quella in cui è stata esercitata l’opzione. La revoca deve essere effettuata entro il termine previsto per il pagamento dell’imposta di registro relativa all’annualità di riferimento e obbliga al versamento della stessa imposta.
Si precisa, infine, che è impregiudicata la facoltà di esercitare l’opzione per l'applicazione del regime della cedolare secca nelle annualità successive.
Fonte: Agenzia delle Entrate