Vita associativa - Notizie dall'associazione
07/02/2013
Presentato il libro dell'avvocato Cirla sulla riforma del condominio


Dal 18 giugno 2013 il condominio avrà regole nuove. Le vecchie norme ormai stridevano, da un lato, con la necessità per il singolo condomino di assicurarsi una trasparente gestione del proprio denaro e, dall'altro, con l'esigenza per l'amministratore di avere precise direttive da seguire per una corretta gestione, così come una più definita qualificazione della propria figura professionale. E così, dopo settant'anni, la legge 11 dicembre 2012 n. 220 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17 dicembre 2012) aggiorna e riforma gli articoli del codice civile e delle disposizioni di attuazione che disciplinano la materia. Un provvedimento che ha il merito di affrontare parte delle questioni che hanno formato oggetto di contrasti giurisprudenziali, nonché di consacrare in norma principi che già hanno trovato consolidata conferma da parte dei giudici di legittimità, ma lascia comunque spazio a non pochi dubbi interpretativi su alcune problematiche trattate forse non con la dovuta attenzione e cura.
Dalle parti comuni alle innovazioni e agli interventi particolari, dall'assemblea all`amministratore, dal regolamento alle tabelle millesimali e alla mediazione, gli autori - esperti della materia grazie all'esperienza acquisita "sul campo" nelle rispettive funzioni di avvocato e di magistrato - forniscono un quadro analitico e approfondito della nuova disciplina, ricco di esempi, correlazioni e riferimenti, mettendone in evidenza luci e ombre.