Locazione - Fisco
07/02/2013
La proroga del contratto di locazione deve essere registrata


La proroga tacita del contratto d’affitto o di locazione è un contratto verbale e, come tale, rientra ai fini dell’imposta di registro tra i contratti soggetti a registrazione. Ai sensi infatti dell’articolo 3, comma 1, lettera a), del Testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, sono soggetti a registrazione i contratti verbali di locazione o affitto di beni immobili esistenti nel territorio dello Stato e relative cessioni, risoluzioni e proroghe anche tacite.
Per completezza d’informazione si precisa, inoltre, che al medesimo trattamento fiscale sono assoggettati i contratti verbali di trasferimento e di affitto di aziende esistenti nel territorio dello Stato e di costituzione o trasferimento di diritti reali di godimento sulle stesse e relative cessioni, risoluzioni e proroghe, anche tacite.
Fonte: Agenzia delle Entrate