Casa e Condominio - Fisco
19/02/2013
Non esiste un termine iniziale per versare l'IMU


In relazione all'esistenza o meno di un termine iniziale trascorso il quale è possibile effettuare il versamento IMU, l’articolo 13 del Decreto Legge n. 201/2011 (“salva Italia”) ha decretato l’anticipazione sperimentale dell’Imu a decorrere dal 2012, stabilendone l’applicazione in base agli articoli 8 e 9 del Decr. Lgs n. 23/2011 (“Disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale”), in quanto compatibili, e alle disposizioni dettate dallo stesso articolo 13. Il richiamato articolo 9 del Decr. Lgs n. 23/2011, relativamente alla tempistica degli adempimenti a carico del contribuente, prevede che i soggetti passivi effettuano il versamento dell’imposta dovuta per l’anno in corso in due rate di pari importo, scadenti la prima il 16 giugno e la seconda il 16 dicembre (ferma restando la facoltà del contribuente di provvedere al versamento dell’imposta complessivamente dovuta in unica soluzione annuale, da corrispondere entro il 16 giugno).