Casa e Condominio - Fisco
19/09/2013
L'Agenzia delle Entrate chiarisce come beneficiare del bonus arredi


Sono giunti i tanto attesi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sull'applicazione del bonus arredi. Infatti, è stata diffusa la circolare n. 29/E del 18 settembre 2013, la quale contiene utili informazioni anche per il godimento delle agevolazioni fiscali riferite agli interventi di efficienza energetica e di ristrutturazione edilizia.
I contribuenti che fruiscono della detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio possono fruire di un’ulteriore riduzione d’imposta per l’acquisto di mobili, nonché per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. La detrazione, che va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo, spetta sulle spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013 ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro. Per l’esattezza, i contribuenti ammessi a beneficiare del bonus arredi sono gli stessi che fruiscono della detrazione con la maggiore aliquota del 50% e con il maggior limite di 96.000 euro di spese ammissibili; quindi, le ristrutturazioni edilizie con spese sostenute dal 26 giugno 2012.
Fonte: Agenzia delle Entrate