Casa e Condominio - Fisco
05/11/2013
Quando e come si paga la Tares


La Tares, in vigore a partire dall'1 gennaio 2013, è dovuta da chiunque possieda, occupi o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani e deve essere versata al Comune nel cui territorio sono situati gli stessi (articolo 14 del Dl 201/2011). La misura del tributo è basata sulla quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti rapportati alla superficie dell'immobile di riferimento, in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolta. Il Comune può prevedere riduzioni tariffarie, nella misura massima del 30%, qualora l’immobile sia tenuto a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo (vedi le Linee guida del ministero dell’Economia e delle Finanze).
Fonte: Agenzia delle Entrate