Compravendita - Fisco
29/10/2013
Prima casa più agevolata per Forze Armate e di Polizia


La regola generale per usufruire dell’agevolazione prima casa prevede che l’immobile sia situato nel territorio del comune in cui l’acquirente ha la residenza (oppure dove svolge la propria attività lavorativa) o in cui intende stabilirla entro diciotto mesi da quando ha concluso l’acquisto (articolo 1, tariffa parte I, nota II-bis, Dpr 131/1986). Tale disposizione incontra un’eccezione per il personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate, per il quale non è prescritto alcun onere legato alla residenza. Stesso trattamento è riservato anche al personale delle Forze di polizia a ordinamento sia militare sia civile (articolo 66, comma 1, legge 342/2000). Analogamente, per quanto riguarda la detraibilità degli interessi passivi sul mutuo, il personale delle Forze armate e di polizia non è tenuto al rispetto del requisito della dimora abituale; è sufficiente che l’acquisto riguardi l'unica abitazione di proprietà (articolo 66, comma 2, legge 342/2000).
Fonte: Agenzia delle Entrate