Locazione - Fisco
18/11/2013
Quali adempimenti svolgere in caso di morte del conduttore


Nel contratto di locazione a uso di abitazione, in caso di morte del conduttore, succedono il coniuge, gli eredi e i parenti e affini con lui abitualmente conviventi (articolo 6, comma 1, legge n. 392/1978). In tale ipotesi, si determina il subentro nel contratto di locazione di questi nuovi soggetti in modo automatico, senza necessità di stipularne (e registrarne) un altro. I nuovi intestatari dovranno però dare comunicazione della circostanza all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate ove è registrato il contratto.
Fonte: Agenzia delle Entrate