Casa e Condominio - Fisco
02/01/2014
Prorogati itermini per godere dei bonus 50% e 65% ed "arredi"


Più tempo a disposizione per usufruire delle detrazioni d’imposta previste per la riqualificazione energetica degli edifici, il recupero del patrimonio edilizio e l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.
A definire i nuovi termini, il comma 139 dell’unico articolo della legge n. 147 del 2013 ("Legge di Stabilità 2014"), che prolunga gli effetti dei bonus maggiorati per tutto il 2014 e ne prevede la permanenza anche per il 2015, con percentuali di poco ridotte.
La detrazione dalle imposte sui redditi (Irpef o Ires) per le spese relative a interventi di riqualificazione energetica vengono stabilite nella misura del:
•65%, per quelle sostenute dal 6 giugno 2013 (entrata in vigore del Dl 63/2013) fino al 31 dicembre 2014
•50%, per quelle sostenute dall’1 gennaio al 31 dicembre 2015.
Per gli interventi di riqualificazione energetica che riguardano le parti comuni degli edifici condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari del singolo condominio, la detrazione del 65% delle spese sostenute è prorogata fino al 30 giugno 2015, per passare al 50% nella successiva annualità, dall’1 luglio 2015 al 30 giugno 2016.
Prorogata anche la detrazione maggiorata per gli interventi di ristrutturazione e quella per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all’arredo dell’immobile oggetto di lavori.
In particolare, gli interventi di recupero del patrimonio edilizio danno diritto a una detrazione dall’Irpef lorda, fino a un ammontare complessivo non superiore a 96mila euro per unità immobiliare, nella misura del:
•50%, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014
•40%, per le spese sostenute dall’1 gennaio al 31 dicembre 2015.
Infine, coloro che hanno effettuato interventi di ristrutturazione con spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014 (quindi, con diritto alla detrazione del 50%) possono usufruire di un’ulteriore detrazione del 50% per l’acquisto, effettuato tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2014, di mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (ovvero, in caso di forni, alla A) finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato, fino a un importo massimo di 10mila euro per unità immobiliare ("cosiddetto bonus arredi").
Fonte: Agenzia delle Entrate