Notizie
28/01/2014
In futuro il professionista si pagherà con il bancomat


In vigore dal 28 marzo 2014, l’obbligo, per gli esercenti (imprese e professionisti), di accettare i pagamenti di importo superiore a 30 euro effettuati tramite carte di debito, per l’acquisto di prodotti e prestazioni di servizi.
È quanto stabilito dal decreto 24 gennaio 2014 del ministero dello Sviluppo economico, di concerto con quello dell’Economia e delle Finanze, sentito il parere della Banca d’Italia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 gennaio 2014.
Il bancomat va utilizzato, quindi, per tutti i pagamenti superiori a 30 euro, i cui beneficiari sono imprese o professionisti, abilitati all’accettazione di carte di pagamento anche attraverso canali telematici, per l’acquisto di prodotti o la prestazione di servizi. Il provvedimento prevede una partenza ravvicinata, e cioè dal 28 marzo 2014, soltanto per i beneficiari con un fatturato, nell’anno precedente a quello in cui viene effettuato il pagamento, superiore a 200mila euro; gli altri hanno tempo fino al 30 giugno 2014 per mettersi al passo con la normativa.
Fonte: Agenzia delle Entrate