Compravendita - Fisco
29/04/2014
La "prima casa" è una sola, il bonus fiscale non può essere goduto più volte


Per usufruire dell’agevolazione prima casa, l'acquirente deve dichiarare, nell'atto di compravendita, di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale con il coniuge, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà o nuda proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altra casa di abitazione acquistata, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni fiscali prima casa (nota II-bis, lettera c), all’articolo 1 della tariffa, parte I, allegata al Dpr n. 131 del 1986).