Notizie
09/06/2014
Sconto fiscale per chi investe nel patrimonio culturale


Tra le misure a sostegno dell’economia il governo mette in primo piano quelle dirette al rilancio del patrimonio culturale e del turismo, ricchezze fondamentali per il Belpaese ed è, in questa direzione, che puntano le disposizione del decreto legge n. 83 del 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2014
Si tratta dello sconto fiscale, sotto forma di credito d’imposta, previsto per le erogazioni liberali a favore di interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura pubblici e per la realizzazione di nuove strutture o il restauro e il potenziamento delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri pubblici, che operano, senza scopo di lucro, nello spettacolo.
L’agevolazione, operativa dall’1 giugno, è triennale ed è del 65% per il 2014 e 2015, mentre scende al 50% per le somme corrisposte nel 2016.
Fonte: Agenzia delle Entrate