Notizie
24/06/2014
Per Tasi ed Imu un mese senza sanzioni ed interessi


Considerata la situazione di incertezza normativa che ha caratterizzato il versamento della prima rata della Tasi (tributo per i servizi indivisibili), soprattutto in ragione delle novità legislative intervenute a stretto ridosso del 16 giugno 2014 - data di scadenza anche dell'Imu (imposta municipale propria) - con la risoluzione 1/DF del 23 giugno, il Mef ritiene che sussistano le condizioni per applicare l'articolo 10 dello Statuto del contribuente, stabilendo, pertanto, un termine ragionevole (un mese dalla scadenza del termine del 16 giugno 2014, ovvero dalla pubblicazione del modello di dichiarazione) entro il quale i contribuenti possano effettuare i versamenti in questione senza applicazione di sanzioni e interessi, come peraltro annunciato nel comunicato stampa della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 6 giugno 2014.
Fonte: Ministero delle Finanze