Compravendita - Fisco
20/06/2014
Il bonus "prima casa" quando c'è una dichiarazione di successione


Le agevolazioni prima casa possono essere fruite a condizione di non essere titolari in via esclusiva o in comunione con il coniuge del diritto di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del comune in cui è situato l'immobile da acquistare. Al fine della fruizione del bonus d’imposta, l'acquirente non deve inoltre essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione legale, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione acquistata dallo stesso soggetto o dal coniuge con le agevolazioni prima casa.
Qualora si acquisti un’abitazione in un comune diverso rispetto a quello in cui è situato l’immobile ricevuto in successione, per il quale non si fosse goduto delle agevolazioni prima casa, nulla osta alla fruizione del beneficio.
Fonte: Agenzia delle Entrate