Casa e Condominio - Fisco
04/07/2014
L'acquisto del televisore non rientra nel bonus arredi


I contribuenti che fruiscono della detrazione Irpef del 50% per le spese relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio, possono beneficiare anche di una detrazione, sempre del 50%, delle ulteriori spese documentate e sostenute (fino all'importo massimo di 10.000 euro) per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) per le apparecchiature per le quali è prevista l'etichetta energetica, finalizzati all'arredo dell'immobile oggetto di ristrutturazione (Dl 63/2013). Per quanto riguarda l’individuazione dei grandi elettrodomestici, in assenza di diverse indicazioni nella disposizione agevolativa, l’Agenzia delle Entrate ha rinviato all’elenco allegato al Dlgs 151/2005, secondo il quale sono considerati tali: frigoriferi, congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento (circolare n. 29/E del 2013). L’acquisto di un televisore, pertanto, non può usufruire dell’agevolazione.
Fonte: Agenzia delle Entrate