Locazione - Fisco
19/08/2014
La regolarizzazione del contratto di locazione non registrato


La violazione per omissione della registrazione può essere regolarizzata mediante ravvedimento operoso, purché la violazione non sia stata constatata e comunque non siano iniziati accessi, ispezioni o verifiche o altre attività amministrative di accertamento delle quali l’autore o i soggetti obbligati solidalmente abbiano avuto formale conoscenza. La violazione relativa all’omessa registrazione del contratto di locazione può essere regolarizzata entro 90 giorni con versamento dell’imposta, degli interessi legali (dall'1 gennaio 2014, all'1%) e della sanzione ridotta al 12% oppure entro un anno, con sanzione del 15%. Se il pagamento viene eseguito dopo un anno, la sanzione andrà pagata per intero, nella misura del 120% dell’imposta di registro dovuta (articolo 69 del Dpr n. 131 del 1986).
Fonte: Agenzia delle Entrate