Notizie
02/09/2014
Meteo e territorio, la verità sull'estate 2014


Chi si occupa di gestione immobiliare già da un po' di tempo inizia anche a preoccuparsi di dissesto del territorio e cambiamenti climatici. In effetti molto spesso la cronaca ci porta a riflettere sulla effettiva incidenza delle specifiche caratteristiche idrogeologiche dei luoghi nell'ambito del processo di valutazione immobiliare. Pertanto è importante capire e monitorare i dati meteo per considerare le conseguenze probabili a causa di eventuali cambiamenti climatici in atto.
I dati dell'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Isac-Cnr) di Bologna, la cui Banca dati climatologici omologa le serie storiche degli ultimi duecento anni (dal 1800 ad oggi), indicano che agosto 2014 non è risultato particolarmente piovoso, anzi, ad esclusione dell'arco alpino che presenta precipitazioni sopra la media, tutto il resto della Penisola è sotto-media. Anche le temperature sono sotto-media solo al Nord e, a conti fatti, l'estate risulta un po' sopra media quasi ovunque a causa di un giugno piuttosto caldo.
Fonte: Consiglio nazionale delle Ricerche