Notizie
31/10/2014
Quando si deve pagare la tassa di depurazione delle acque


La Corte di Cassazione (sentenze n. 12763 e 12769 del 2014) conferma la propria giurisprudenza sull’esclusione della necessaria installazione o del funzionamento degli impianti di depurazione delle acque reflue in riferimento alla legittimazione della richiesta del Comune del pagamento della relativa tassa di depurazione prevista dagli articoli 16 e seguenti della legge n. 319 del 1976, in vigore fino al 3 ottobre 2000, quando è stata sostituita dal canone per il servizio idrico integrato.
In definitiva la tassa va pagata indipendentemente non solo dall’effettivo uso del servizio, ma anche dalla sua istituzione o dall’esistenza dell’allacciamento fognario della singola utenza.
Fonte: Agenzia delle Entrate