Notizie
17/02/2015
Le date da ricordare per la dichiarazione dei redditi precompilata


A partire dal prossimo 15 aprile, l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione di lavoratori dipendenti e pensionati, in una specifica area del proprio sito internet, il modello 730 precompilato, a cui sarà possibile accedere utilizzando il codice pin dei servizi telematici (Fisconline). Il modello, da trasmettere entro il prossimo 7 luglio, potrà essere accettato o modificato/integrato dal contribuente. Se presentato senza modifiche, direttamente oppure tramite il sostituto d’imposta, non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri indicati nella dichiarazione (interessi passivi, premi assicurativi e contributi previdenziali) forniti da soggetti terzi (banche, assicurazioni, enti previdenziali). Se il modello 730 precompilato verrà presentato, con o senza modifiche, tramite un Caf o un professionista abilitato, i controlli documentali saranno effettuati presso questi ultimi, tenuti all'apposizione del visto di conformità sui dati presenti in dichiarazione. Nella sezione del sito internet dedicata sarà possibile visualizzare, oltre al modello 730 precompilato, l’elenco delle informazioni attinenti al modello 730 precompilato disponibili presso l'Agenzia delle Entrate, con distinta indicazione dei dati inseriti e di quelli non inseriti, e relative fonti informative.