Notizie
18/02/2015
La situazione del patrimonio immobiliare al 31 dicembre 2012


Ecco i dati contenuti nel volume “Gli immobili in Italia”, lo studio curato dal dipartimento Finanze del ministero dell’Economia e delle Finanze e dall’Agenzia delle Entrate, in collaborazione con Sogei e l’Istituto poligrafico e zecca dello Stato, che analizza la situazione del patrimonio immobiliare italiano al 31 dicembre 2012.
La casa continua a essere il sogno preferito degli italiani. Quasi otto famiglie su dieci, infatti, risiedono in abitazioni di proprietà, con punte più alte al Sud (82,1%) rispetto al Nord (74,5%) e al Centro (72,8%). Cresce lo stock immobiliare, che raggiunge quota 62 milioni e 877mila unità, circa 1,1 milioni in più rispetto all’anno precedente. In riferimento all’Imu, il tax gap, cioè la differenza tra il gettito potenziale e quello incassato, è pari a 4,2 miliardi di euro (il 18,4% del gettito teorico).
In definitiva cresce il numero di unità censite, quello delle persone che stipulano contratti di locazione e la superficie media abitativa; in leggero calo il valore di case e relative pertinenze.
Fonte: Agenzia delle Entrate