Compravendita - Fisco
05/03/2015
La trascrizione della cancellazione dell'ipoteca sulla casa


Le domande di annotazione per le cancellazioni di ipoteche relative a immobili espropriati e trasferiti per ordine del giudice possono rientrare nel novero delle “cancellazioni parziali” e, pertanto, sotto il profilo della pubblicità immobiliare, sono inquadrabili, tecnicamente, come “restrizioni di beni” anche quando il bene trasferito è l’unico “vincolato”.
Di conseguenza, per determinare la base imponibile su cui applicare l’imposta ipotecaria, è necessario fare riferimento al prezzo di aggiudicazione dell’immobile (articolo 44, Dpr n. 131 del 1986). Inoltre, precisa la circolare n. 8/E del 4 marzo 2015, a queste formalità non è applicabile il meccanismo del “prezzo valore”.