Compravendita - Fisco
31/03/2015
L'alloggio non consegnato determina la perdita del bonus "prima casa"


In tema di agevolazioni per l’acquisto della prima casa, la realizzazione dell’impegno di trasferire la residenza rappresenta un elemento costitutivo per il conseguimento del beneficio richiesto e provvisoriamente concesso dalla legge al momento della registrazione dell’atto e costituisce un vero e proprio obbligo del contribuente verso il fisco, il cui mancato assolvimento comporta la decadenza dell’agevolazione, salvo, tuttavia, che ricorra un’ipotesi di caso fortuito o di forza maggiore (vedi le sentenze della Corte di Cassazione n. 28401 del 2013 e n. 26674 del 2013). Né integra l’evento inevitabile ed imprevedibile la mancata ultimazione di un appartamento in costruzione, atteso che, in assenza di specifiche disposizioni, non vi è ragione di differenziare il regime fiscale di un siffatto acquisto rispetto a quello di un immobile già edificato (vedi la sentenza della Corte di Cassazione n. 7067 del 2014).
Corte di Cassazione, sezione VI Civile, sentenza n. 5015 del 12 marzo 2015