Notizie
10/04/2015
Bisogna attendere per l'Imposta Unica Comunale sulla casa


"Semplificare il rapporto tra i contribuenti e i comuni nell’ambito della fiscalità locale. Rivedere la tassazione locale con la finalità di dare un assetto definitivo e stabile a un settore della fiscalità interessato da un ampio succedersi di disposizioni normative negli ultimi anni. Superare la coesistenza di IMU e TASI, unificando i due tributi in un’unica imposta con aliquote differenziate: più basse sulle abitazioni principali; più alte sulle altre abitazioni. Per gli altri tributi comunali, prevedere la semplificazione e l’armonizzazione della normativa, con la possibile introduzione di un tributo/canone che sostituisca l’insieme delle imposte locali minori esistenti."
Sono questi gli obiettivi del Governo inseriti a pagina 18 del cronoprogramma approvato dal Consiglio dei Ministri del 10 aprile 2015.