Casa e Condominio - Fisco
22/04/2015
L'aliquota IVA agevolata per la fornitura di materiali edili nel recupero edilizio


Per beni finiti si intendono quei prodotti, diversi dalle materie prime e semilavorate, che, anche dopo il loro impiego nella costruzione (o nell'intervento di recupero), non perdono la loro individualità, pur incorporandosi nell'immobile (vedi la circolare ministeriale n. 1 del 1994). Sono tali, ad esempio, porte e finestre, ascensori e montacarichi, prodotti per gli impianti idrici, elettrici e a gas. Tali beni sono assoggettati a Iva con aliquota del 4%, se utilizzati per la realizzazione di "fabbricati Tupini" non di lusso, anche se non "prima casa", e di costruzioni rurali a destinazione abitativa.