Casa e Condominio - Fisco
04/05/2015
Per detrarre i costi delle porte interne bisogna fare anche dei lavori edili


La sostituzione di porte interne è agevolabile se è collegata ad interventi di manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo o di ristrutturazione edilizia. Si verifica, infatti, in tale ipotesi, un effetto di trascinamento, per cui l’intervento di manutenzione ordinaria può essere considerato assorbito nell’ambito della categoria di intervento edilizio di maggior rilievo. In caso contrario, poiché la sostituzione di porte rientra nelle opere di manutenzione ordinaria, non sarà detraibile.