Compravendita - Mutui
10/07/2015
Per detrarre gli interessi proprietario e mutuatario devono coincidere


Per detrarre gli interessi passivi pagati sul mutuo per la prima casa, è necessario che il contribuente risulti sia proprietario dell’unità immobiliare acquistata con il denaro derivante dal mutuo che intestatario del contratto di mutuo (paragrafo 2.3 della circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 7/E del 2001). È possibile scontare dall’imposta sul reddito dovuta anche gli interessi versati in relazione a un mutuo stipulato per l’acquisto di una unità immobiliare utilizzata come dimora abituale unicamente da un familiare. Anche in tale ipotesi, tuttavia, il soggetto che ha sottoscritto il mutuo (ad esempio, un genitore) deve acquistare la proprietà, o almeno la nuda proprietà, dell’immobile destinato a dimora abituale del familiare (circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 20/E del 2011).