Locazione - Fisco
24/07/2015
Finisce nei redditi diversi il canone derivante dalla sublocazione


Il canone percepito per la sublocazione di un’unità immobiliare detenuta in base a un contratto di locazione rientra tra i redditi diversi (articolo 67, comma 1, lettera h, del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi). Tale reddito è pari alla differenza tra quanto incassato da sublocatore nell’anno e le spese specificatamente inerenti (articolo 71, comma 2, del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi), come il canone di locazione corrisposto al proprietario dell’appartamento. Va dichiarato nel modello 730, al rigo D4, indicando nella colonna 1 (tipo di reddito) il codice "3", ovvero nel modello Unico Pf, al rigo RL10.