Compravendita - Fisco
20/10/2015
Bonus "prima casa" il mancato trasferimento della residenza deve avere una giusta causa


In caso di acquisto di un immobile, per potere fruire delle agevolazioni "prima casa", è necessario che lo stesso sia ubicato nel territorio del comune in cui l’acquirente ha o stabilisce entro diciotto mesi dall’acquisto la propria residenza o, se diverso, di quello in cui l'acquirente svolge la propria attività. Il mancato stabilimento nel termine di legge della residenza nel comune ove è ubicato l’immobile non comporta decadenza dall’agevolazione, qualora tale circostanza sia dipesa da un evento imprevisto e inevitabile, verificatosi in un momento successivo all'acquisto dell’immobile, tale da concretizzare una causa di forza maggiore (vedi la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 140/E del 2008).