Notizie
25/03/2016
I buoni lavoro diventano tracciabili


Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali comunica un proprio intervento, all’interno del primo decreto correttivo dei decreti attuativi del Jobs Act, per rendere pienamente tracciabili i voucher per le prestazioni di lavoro accessorio al fine di evitare un uso distorto di questa tipologia contrattuale.
Gli utilizzatori dovranno comunicare preventivamente, in modalità telematica, il nominativo ed il codice fiscale del lavoratore per il quale verranno utilizzati, insieme con l’indicazione precisa della data e del luogo in cui svolgerà la prestazione lavorativa e della sua durata.