Compravendita - Mutui
06/04/2016
Il cambio di domicilio non esclude il diritto alla detrazione degli interessi


Il coniuge che, a seguito di separazione, ha trasferito la propria dimora abituale può comunque usufruire della detrazione degli interessi passivi derivanti da un contratto di mutuo finalizzato all’acquisto della prima casa qualora presso l'immobile acquistato abbia la propria dimora abituale un suo familiare (paragrafo 1.3.3 della circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 55/E del 2001). Rientra in tale casistica anche l’ipotesi del coniuge separato, fino a quando non interviene una sentenza di divorzio.