Locazione - Fisco
22/04/2016
Registrazione del contratto e denuncia del canone di locazione


Ai fini dell’applicazione dell’imposta di registro, la base imponibile per i contratti di locazione è costituita dall’ammontare del corrispettivo in denaro pattuito per l’intera durata del contratto (articolo 43, comma 1, del Dpr 131/1986). Gli oneri accessori al contratto di locazione, qualunque sia la natura degli stessi, non concorrono alla determinazione della base imponibile del contratto stesso per l'applicazione dell'imposta di registro (vedi la risoluzione del Ministero delle Finanze n. 251167 del 1980). Sono infatti semplici movimenti finanziari (rimborsi) e non corrispettivi di prestazioni di servizi imponibili (vedi la circolare del Ministero delle Finanze n. 9/E del 1992). In definitiva gli oneri accessori sono adempimenti ulteriori cui il conduttore è tenuto per legge, oltre al pagamento del canone (articolo 9 della legge n. 392 del 1978). Nel modello Rli, pertanto, andrà inserito l’importo del canone di locazione annuo, in cui non rientrano gli oneri accessori o, in caso di contratti di durata inferiore a un anno, l’importo relativo all’intera durata.