Locazione - Fisco
13/06/2016
Locatore e conduttore hanno l'obbligo di versare l'imposta di registro


La norma contenuta nella Legge di Stabilità 2016 che ha introdotto l’obbligo, per il solo proprietario, di registrare il contratto di locazione nel termine perentorio di trenta giorni dalla data della sua stipula, ha natura civilistica; poiché non è mutata la disciplina dell’imposta di registro, l’obbligo di richiedere la registrazione e di pagare la relativa imposta resta in capo alle parti contraenti (quindi, locatore e conduttore) ovvero all’eventuale agente immobiliare intervenuto per la conclusione del contratto. Nessun impatto anche sulla possibilità di ravvedimento operoso in caso di tardiva od omessa registrazione del contratto.
Fonte: Agenzia delle Entrate