Compravendita - Fisco
07/06/2016
Si conserva il bonus "prima casa" se il riacquisto è abitazione principale


In tema di agevolazioni tributarie per l’acquisto della prima casa, ai sensi del comma 4, ultimo periodo, della nota 2 bis dell’articolo 1 della Tariffa, Parte prima, allegata al Dpr n. 131 del 1986, il contribuente che, venduto l’immobile nei cinque anni dall’acquisto, abbia acquistato, entro un anno da tale alienazione, un altro immobile, procedendo poi alla sua vendita e all’acquisto infrannuale di un ulteriore immobile, può mantenere l’agevolazione solo se fornisce la prova che l’acquisto sia seguito dalla effettiva realizzazione della destinazione ad abitazione propria degli immobili acquisiti nelle singole transazioni in virtù del concreto trasferimento della residenza anagrafica nell’unità abitativa correlata. I benefici fiscali sono subordinati al raggiungimento dello scopo per il quale vengono concessi: in caso di vendita infraquinquennale di un immobile comprato con l’agevolazione cosiddetta prima casa, il mantenimento dell’agevolazione è accordato se il contribuente entro il successivo anno proceda all’acquisto di altro immobile da adibire alla propria abitazione principale.
Corte di Cassazione, Civile, sezione VI, sentenza n. 10900 del 26 maggio 2016