Casa e Condominio - Risparmio energetico
03/06/2016
I vantaggi fiscali connessi alle termovalvole ed ai contabilizzatori di calore


Qualora i contabilizzatori di calore siano installati in concomitanza con la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di caldaie a condensazione o con pompe di calore ad alta efficienza o con impianti geotermici a bassa entalpia, le relative spese sono già ammesse alla detrazione del 65% spettante per gli interventi di riqualificazione energetica (articolo 1, comma 347, legge 296 del 2000). Qualora, invece, tali dispositivi siano installati senza che sia sostituito, integralmente o parzialmente, l’impianto di climatizzazione invernale (o nel caso in cui lo stesso sia sostituito con un impianto che non presenta le caratteristiche tecniche richieste ai fini della detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica), le relative spese sono ammesse alla detrazione del 50% come intervento finalizzato al conseguimento di risparmio energetico (articolo 16-bis, comma 1, lettera h, del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi).
La precisazione è stata fornita dall'Agenzia delle Entrate con la circolare n. 18 del 2016.