Compravendita - Mutui
15/07/2016
Il bonus prima casa ai coniugi in comunione dei beni


Per l’agevolazione prima casa rileva la residenza del nucleo familiare qualora l’acquisto sia effettuato da due coniugi in regime di comunione legale dei beni (potendo i due coniugi avere residenze diverse). Spetta, dunque, al contribuente fornire la prova che nell’immobile si realizzi la coabitazione dei coniugi, elemento adeguato a soddisfare il requisito della residenza ai fini tributari.
Corte di Cassazione sentenza n. 13334 del 28 giugno 2016