Compravendita - Mutui
18/08/2016
Essenziale dimorare e risiedere nella casa per detrarre gli interessi


Qualora si conceda in locazione una porzione della propria abitazione principale (ad esempio, una stanza), continuando però a dimorarci (e a mantenervi la residenza), non si perde il diritto a usufruire della detrazione fiscale degli interessi passivi sul mutuo ipotecario contratto per l’acquisto dell’appartamento. Il beneficio, infatti, spetta al contribuente acquirente e intestatario del contratto di mutuo. La detrazione è ammessa a condizione che l’unità immobiliare sia stata adibita a abitazione principale entro un anno dalla data di acquisto e che l’acquisto sia avvenuto nell’anno antecedente o successivo alla data di stipulazione del mutuo. Per abitazione principale si intende quella nella quale dimorano abitualmente il contribuente o i suoi familiari (vedi l'articolo 15, comma 1, lettera b, del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi).