Casa e Condominio - Fisco
16/11/2016
Come funzionano le agevolazioni fiscali per le giovani famiglie che acquistano casa


In base alla disciplina attualmente vigente, le giovani coppie che hanno acquistato l’abitazione principale possono usufruire di un’agevolazione fiscale consistente in una detrazione dall’Irpef del 50% delle spese, sostenute nel corso del 2016, per l’acquisto di mobili nuovi destinati ad arredare l’abitazione acquistata (vedi l'articolo 1, comma 75, della legge n. 208 del 2015). La detrazione deve essere calcolata su un importo massimo di 16mila euro e va ripartita in 10 quote annuali di pari importo. L’agevolazione è riservata alle coppie che nel 2016 risultano coniugate e alle coppie conviventi more uxorio da almeno tre anni. È necessario che almeno uno dei componenti la coppia non abbia superato i 35 anni di età. Per poter usufruire della detrazione è, quindi, indispensabile aver acquistato (a titolo oneroso o gratuito) un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale della coppia. In particolare, l’agevolazione, ferme restando tutte le altre condizioni previste dalla legge, è riservata alle giovani coppie che hanno acquistato casa negli anni 2015 e 2016 (vedi la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 7/E del 31 marzo 2016, paragrafo 2.1).