Notizie
28/02/2017
Le novità del decreto "milleproroghe" convertito in legge


Nel corso del dibattito parlamentare per la conversione in legge del decreto "milleproroghe" sono state inserire alcune significative disposizioni tributare d'interesse per il settore immobiliare.
Viene abrogata la norma che subordina la facoltà del proprietario di usufruire dell’ulteriore riduzione del 30% del reddito imponibile, derivante dai contratti di locazione stipulati (o rinnovati) a canone concordato, all’indicazione nella dichiarazione dei redditi degli estremi di registrazione del contratto di locazione, nonché di quelli della denuncia dell’immobile ai fini Ici e Imu. L’abrogazione ha effetto a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016, vale a dire dal 1° gennaio 2017.
Prorogata fino al 31 dicembre 2017 la detrazione ai fini Irpef del 50% dell’Iva pagata per l’acquisto di unità immobiliari a destinazione residenziale, di classe energetica A o B, cedute dalle imprese costruttrici.