Notizie
24/03/2017
Contribuenti attenti, vigilate sull'operato dei professionisti incaricati


La Corte di Cassazione ha chiarito che in tema di dichiarazione dei redditi, il contribuente non assolve agli obblighi tributari con il mero affidamento ad un commercialista del mandato a trasmettere in via telematica la dichiarazione alla competente Agenzia delle Entrate, essendo tenuto a vigilare affinché tale mandato sia puntualmente adempiuto, sicché la sua responsabilità è esclusa solo in caso di comportamento fraudolento del professionista, finalizzato a mascherare il proprio inadempimento.
Corte di Cassazione, sezione VI, sentenza n. 6790 del 15 marzo 2017