Compravendita - Fisco
24/04/2017
Doppio bonus "prima casa", quando è possibile


Per i trasferimenti della proprietà di case non di lusso e per la costituzione o il trasferimento di diritti su di esse, derivanti da successione o donazione, il contribuente, in presenza dei necessari requisiti, può avvalersi della possibilità di versare le imposte ipotecaria e catastale in misura fissa. La fruizione dell’agevolazione non preclude la possibilità, in sede di successivo acquisto a titolo oneroso di altra abitazione, di godere dei benefici “prima casa”, dal momento che i presupposti che legittimano l’acquisto del bene in regime agevolato sono diversi (vedi la circolare dell'Agenzia delle Entrate del n. 44 del 2001).