Casa e Condominio - Fisco
11/05/2017
Il bonus arredi è accessibile fino a tutto il 2017


Ai contribuenti che fruiscono della detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio (vedi l'articolo 16-bis del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi), limitatamente agli interventi iniziati a decorrere dal 1º gennaio 2016, spetta anche una detrazione dall’imposta lorda, fino a concorrenza del suo ammontare, per le ulteriori spese documentate sostenute nel 2017 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di recupero (vedi l'articolo 16, comma 2 del D.L. n. 63 del 2013). La detrazione, inizialmente riferita alle spese sostenute dal 6 giugno al 31 dicembre 2013, è stata da ultimo prorogata al 31 dicembre 2017 dalla legge n. 232 del 2016 che, per il 2017, ha limitato il beneficio agli acquisti di mobili e grandi elettrodomestici effettuati in connessione con lavori di recupero del patrimonio edilizio eseguiti nel 2016 e nel 2017.