Notizie
09/06/2017
Dal 2017 è possibile cedere alcuni bonus fiscali sulla casa


Come stabilito dall’ultima legge di bilancio, il credito corrispondente alla detrazione spettante per le spese, sostenute dal 1º gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, per determinati interventi caratterizzati da specifiche connotazioni tecniche e riguardanti lavori effettuati sulle parti comuni di edifici, è cedibile.
Due distinti provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle Entrate, entrambi dell'8 giugno 2017, ne dispongono le modalità attuative
Il primo riguarda gli interventi di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni di edifici che interessano l’involucro con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda nonché quelli finalizzati a migliorare la prestazione energetica invernale ed estiva che conseguono almeno la qualità media di cui al decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico del 26 giugno 2015.
Il secondo, invece, disciplina – con modalità analoghe al precedente – la cessione del credito corrispondente alla detrazione per gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche e all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica effettuate sulle parti comuni di edifici dalle quali derivi una riduzione del rischio sismico.