Compravendita - Mutui
03/07/2017
La detrazione degli interessi per l'acquisto dell'alloggio di famiglia


Per fruire della detrazione relativa agli interessi passivi per mutui ipotecari contratti per l’acquisto dell’abitazione principale (vedi l'articolo 15, comma 1, lettera b del Testo Unico dell'Imposta sui Redditi), è necessario che il contribuente sia contemporaneamente intestatario del mutuo e proprietario, anche pro-quota, dell’immobile (vedi la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 7/E del 29 gennaio 2001, paragrafi 2.3 e 2.5). Il requisito congiunto di acquirente e mutuatario è, pertanto, sempre necessario, tranne che nell’ipotesi di mutui contratti anteriormente all’anno 1991, per i quali è previsto che la detrazione degli interessi passivi spetta anche ai soggetti che non siano titolari di redditi di fabbricati (vedi la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 95 del 12 maggio 2000, risposta 1.2.6).