Compravendita - Normativa
11/08/2017
La vendita della "prima casa" con la riserva dell'usufrutto


La cessione della nuda proprietà di un immobile acquistato usufruendo dei benefici prima casa, effettuata prima che siano decorsi cinque anni dall’acquisto, comporta la decadenza dall’agevolazione. La perdita del beneficio, peraltro, riguarda la parte di prezzo corrispondente al diritto parziario ceduto. In particolare, si applicano al prezzo dichiarato nell’atto di acquisto i coefficienti per la determinazione dei diritti di usufrutto con riferimento alla data in cui il diritto è stato acquisito (vedi la risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 213/E dell’8 agosto 2007).