Compravendita - Normativa
19/04/2018
Il contenuto dell'eredità deve essere dichiarato entro un anno dalla morte


In caso di omissione della dichiarazione di successione, il competente ufficio dell’Agenzia delle entrate provvede all’accertamento dell’attivo ereditario e alla liquidazione dell’imposta avvalendosi dei dati e delle notizie comunque raccolti o venuti a sua conoscenza, compresi quelli desunti da dichiarazioni nulle o irregolari. Insieme all’imposta sono liquidati gli interessi dalla data di scadenza del termine entro il quale la dichiarazione omessa avrebbe dovuto essere presentata (vedi l'articolo 35 del D Lgs. n. 346 del 1990). In tal caso, l’avviso deve essere notificato entro il termine di decadenza di cinque anni dalla scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione omessa (vedi l'articolo 27, comma 4 del D Lgs. n. 346 del 1990).