Casa e Condominio - Normativa
02/05/2018
Le parti comuni in un fabbricato con più alloggi di proprietà della stessa persona


Nel caso in cui un intero edificio, in cui siano presenti parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate, sia posseduto da un unico proprietario, quest’ultimo ha diritto alla detrazione per le spese relative agli interventi di recupero edilizio realizzati sulle parti comuni. Infatti, tenuto conto che la detrazione Irpef in esame, per espressa previsione legislativa, compete sia al possessore sia al detentore dell’immobile, la locuzione utilizzata dal legislatore, “parti comuni di edificio residenziale” (vedi l'articolo 16-bis del Testo unico dell'Imposta sui Redditi) deve essere considerata in senso oggettivo e non soggettivo. Essa, pertanto, è riferibile alle parti comuni a più unità immobiliari e non alle parti comuni a più possessori (vedi la circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 121 dell’11 maggio 1998, paragrafo 2.6).