Locazione - Normativa
29/04/2019
Cedolare secca per i negozi, ecco le regole da rispettare


La legge di bilancio 2019 ha esteso il regime opzionale della cedolare secca (aliquota 21%) anche ai canoni di locazione derivanti dai contratti stipulati nel 2019 dalle persone fisiche al di fuori dell’esercizio di un’attività d’impresa o di arti e professioni, aventi a oggetto immobili commerciali (categoria catastale C/1 - negozi e botteghe) e le relative pertinenze (categorie catastali C/2 - magazzini e locali di deposito; C/6 - stalle, scuderie e rimesse; C/7 - tettoie chiuse e aperte), se congiuntamente locate. A tal fine, l’unità immobiliare commerciale deve avere una superficie complessiva, al netto delle pertinenze, non superiore a 600 metri quadrati (vedi l'articolo 1, comma 59 della legge n. 145 del 2018).